Posts made in gennaio, 2013

Una finestra

Rumore di fondo di: Deathprod – Dead People’s Things [ca_audio url=”http://www.bipolab.it/unsound/audio/deathprod – dead people’s things.mp3″ width=”660″ height=”27″ css_class=”codeart-google-mp3-player” autoplay=”false”] Rientravo sfinito ogni sera, in quella casa di 26 metri quadrati che bastava a me ed alla mia solitudine. C’erano alberi di ciliegio ed...

Read More

Migrazione blog.

A causa di una migrazione problematica del blog su un nuovo server, alcuni post, tra cui gli ultimi due (“Un po’ di bianco” e “Novocaina”), sono andati persi. In settimana saranno recuperati e di nuovo inseriti. Si sono persi anche alcuni likes, ma di questo poco importa… Aggiunto invece  “Una Finestra“. Ancor più che per gli altri post che partono con un brano, sarebbe davvero importante leggerlo...

Read More

Novocaina

Me l’avrà  detto centinaia di volte, a voler contare solo gli ultimi mesi. Ed anche i numeri, poi. E quelli non sbagliano mai. Che siamo noi che arriviamo a risultati scorretti quando facciamo male i calcoli. O quando agiamo da coglioni. E ci prendiamo la giusta paga. Sopravvivenza. Massa critica. Lastre di ghiaccio. E la citazione da un film visto un’infinità  di volte con uno strepitoso Lloyd Bridges che poi si butta fuori da una...

Read More

Un po’ di bianco

Mi guarda, ma solo per un attimo, per capire se sono veramente io e tirare dritto. E lo fa. Non mi scompongo mica, (perché dovrei?), rimango seduto ed attacco placidamente la pinta che ho appena preso. Dal tavolino di fronte si girano. Mi squadrano a lungo. Ma è un gesto animato da intenzioni amichevoli: il locale è poco illuminato e non si vede granché. Poi non c’è molta gente ed è una di quelle situazioni in cui tutti si conoscono, per...

Read More

Start.

Attraverso i vetri di un autobus o dentro il suo stesso ventre si possono osservare pezzi di storie che riempiono la testa di colori e di rumori. Sono squarci che lasciano intravedere la bellezza di un’umanità a volte umile e generosa ed a volte meschina ed egoista. Ho sempre sentito forte la voglia di condividere pensieri ed emozioni ma da quando vivo da solo, a mille chilometri di distanza dal posto in cui ho passato trentasei anni,...

Read More